• Dal 9 luglio 2010 abbiamo avuto

    • 55,572 visite
  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 18 follower

AFAM


CONSERVATORIO DI MUSICA “A. BOITO” DI PARMA

CONTRATTO INTEGRATIVO D’ISTITUTO

Leggi il testo in .pdf

———————-

05-10-2010

Chi ha conseguito un diploma presso gli Istituti di Alta formazione artistica e musicale (Afam) può ora riscattarli ai fini pensionistici, in quanto dichiarati equivalenti ai titoli di studio universitario.

A stabilirlo, è stato l’Inps con un recente messaggio.

Il riscatto potrà avvenire anche in misura parziale e soltanto per i titoli conseguiti a decorrere dall’anno accademico 2005-2006.

Firma definitiva del CCNL AFAM

In data 3 agosto è stato sottoscritto il Contratto Collettivo Nazionale di lavoro relativo al Personale del comparto AFAM per il quadriennio normativo 2006/2009 ed al biennio economico 2006/2007.

Leggi il testo (formato .pdf) al link:

CCNL AFAM

—————————–

Contratto Afam – Comunicato Cisl

Pubblicato il 17 luglio 2010 da cislunipr | Modifica

COMUNICATO 23 GIUGNO 2010

Il giorno 21 giugno alle ore 19:15, presso l’ARAN, le Confederazioni e i Sindacati rappresentativi del comparto AFAM hanno sottoscritto l’ipotesi di CCNL per il quadriennio giuridico 2006/2009 e per i bienni economici 2006-07 e 2008-09.

La CISL è particolarmente soddisfatta del risultato raggiunto dopo una lunga contrattazione che si è resa necessaria per affermare alcuni principi irrinunciabili e per dare dignità al personale Docente e Tecnico Amministrativo che sta supportando il processo di riforma.

In tale ottica gli aspetti salienti del nuovo contratto, in linea con le innovazioni introdotte nel sistema sono:

_ la ridefinizione dell’impegno orario del personale docente,

_ l’individuazione, entro tre mesi dalla sottoscrizione, di forme appropriate per favorire la mobilità del personale docente;

_ la nuova classificazione del personale tecnico e amministrativo,

_ l’estensione a tutto il personale a tempo determinato dei diritti in merito a permessi retribuiti e assenze per malattia.

Nell’apposita sequenza contrattuale, sono state inserite risposte concrete alle riforme strutturali del comparto:

_ l’opportunità di sviluppo professionale ed economico per il personale docente (passaggio dalla seconda alla prima fascia con procedure selettive interne con requisiti da concordare);

_ la previsione di benefici economici, una tantum, per i docenti attualmente di prima fascia;

_ la definizione di un’unica qualifica EP, cui correlare il riconoscimento di una retribuzione di posizione e di risultato attraverso specifici incarichi;

_ la programmazione di percorsi di sviluppo professionale ed economico per il personale tecnico e amministrativo.

L’obiettivo primario della CISL è quello di arrivare in tempi brevi a una positiva soluzione degli impegni fissati nella sequenza contrattuale con la quale si potrà dare finalmente un più ampio riconoscimento a tutto il personale.

Non possiamo che essere orgogliosi di aver siglato un accordo ragionevole dopo mesi e mesi di ostinata determinazione nei confronti di una controparte “ sempre “ pronta a dilazionare nel tempo, a rinviare il confronto, a cambiare spesso “ le carte in tavola”, a dimenticare gli impegni presi; la nostra cocciutaggine a non firmare un contratto a base economica bloccata ha sconfitto i pessimisti (dentro e fuori i Sindacati) che non credevano possibile la vittoria.

IL SEGRETARIO GENERALE
(Antonio Marsilia)

Per consultare le tabelle retributive andare alla home page

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: